Spedizione in Italia sempre gratuita
  • Acquista
  • Vendi
  • Blog
  • About Thefinitive
  • Articoli Venduti

‚ĚĆūüôĀProclamazione IMPERO Maggio 1936 – Placca

1,00

Placca in metallo argentato, commemorativa della Proclamazione dell’Impero Italiano del 9 Maggio 1936 – XIV¬† Era Fascista, riportante parti salienti del discorso pronunciato dal Duce in occasione della fondazione dell’Impero.

Misure circa cm. 15×12 , montata in un quadretto, in perfette condizioni

 

(Scorri la pagina in basso per ulteriori dettagli e informazioni)

Esaurito

Garanzia di un pagamento sicuro

Descrizione

Placca in metallo argentato, commemorativa della Proclamazione dell’Impero Italiano, 9 Maggio 1936 – XIV dell’ Era Fascista. Bella rappresentazione iconografica realizzata a stampa sul lamierino, in rilievo, di un gruppo di Fasci Littori affiancati da una fila di Signum , a simboleggiare la marcia del popolo fascista che spezza le catene e si proietta nell’impresa di creare il nuovo impero,¬† con le aquile imperiali che volteggiano a sorvolare e difendere l’avanzata. Ai lati della placchetta, troviamo la parte pi√Ļ significativa del discorso che il Duce eman√≤ in quella occasione :

I¬į

I TERRITORI E LE GENTI CHE APPARTENEVANO ALL’IMPERO DI ETIOPIA SONO POSTI SOTTO LA SOVRANITÀ PIENA E INTERA DEL REGNO D’ITALIA

II¬į

IL TITOLO DI IMPERATORE D‚ÄôETIOPIA VIENE ASSUNTO PER S√Č E PER I SUOI SUCCESSORI DAL RE D‚ÄôITALIA

 

IL POPOLO ITALIANO HA CREATO COL SUO SANGUE L’IMPERO. LO FECONDERÀ COL SUO LAVORO E LO DIFENDERÀ CONTRO CHIUNQUE CON LE SUE ARMI. IN QUESTA CERTEZZA SUPREMA, LEVATE IN ALTO O LEGIONARI, LE INSEGNE, IL FERRO E I CUORI A SALUTARE, DOPO QUINDICI SECOLI, LA RIAPPARIZIONE DELL’IMPERO SUI COLLI FATALI DI ROMA. NE SARETE VOI DEGNI?

QUESTO GRIDO √ą COME UN GIURAMENTO SACRO, CHE VI IMPEGNA DINANZI A DIO E DINANZI AGLI UOMINI, PER LA VITA E PER LA MORTE!¬† – MUSSOLINI

 

Placca rettangolare, misure circa cm.15×12, in lamierino stampato a rilievo, uniface, montata su un quadretto con cornice, facilmente rimovibile dallo stesso. In perfette condizioni.

 

 

MATERIALE¬† ¬†…………. Lamierino argentato, stampato

MISURE ……………….. cm. 15 x 12

MARCHIO ……………. –

NOTIZIE

Proclamazione IMPERO 9 Maggio 1936

Ufficiali! Sottufficiali! Gregari di tutte le Forze Armate dello Stato, in Africa e in Italia! Camicie nere della rivoluzione! Italiani e italiane in patria e nel mondo! Ascoltate!
Con le decisioni che fra pochi istanti conoscerete e che furono acclamate dal Gran Consiglio del Fascismo, un grande evento si compie: viene suggellato il destino dell’Etiopia, oggi, 9 maggio, quattordicesimo anno dell’era fascista.
Tutti i nodi furono tagliati dalla nostra spada lucente e la Vittoria africana resta nella storia della Patria, integra e pura, come i Legionari caduti e superstiti la sognavano e la volevano. L’Italia ha finalmente il suo Impero.
Impero Fascista, perché porta i segni indistruttibili della volontà e della potenza del Littorio Romano, perché questa è la meta verso la quale durante quattordici anni furono sollecitate le energie prorompenti e disciplinate delle giovani, gagliarde generazioni italiane. Impero di pace, perché l’Italia vuole la pace per sé e per tutti e si decide alla guerra soltanto quando vi è forzata da imperiose, incoercibili necessità di vita. Impero di civiltà e di umanità per tutte le popolazioni dell’Etiopia.
Questo è nella tradizione di Roma, che, dopo aver vinto, associava i popoli al suo destino.
Ecco la legge, o italiani, che chiude un periodo della nostra storia e ne apre un altro come un immenso varco aperto su tutte le possibilità del futuro:
1 ‚Äď I territori e le genti che appartenevano all‚Äôimpero di Etiopia sono posti sotto la sovranit√† piena e intera del Regno d‚ÄôItalia.
2 ‚ÄstIl titolo di Imperatore d‚ÄôEtiopia viene assunto per s√© e per i suoi successori dal Re d‚ÄôItalia.
Ufficiali! Sottufficiali! Gregari di tutte le forze Armate dello Stato, in Africa e in Italia! Camicie nere! Italiani e italiane!
Il popolo italiano ha creato col suo sangue l’Impero. Lo feconderà col suo lavoro e lo difenderà contro chiunque con le sue armi.
In questa certezza suprema, levate in alto, o Legionari, le insegne, il ferro e i cuori, a salutare, dopo quindici secoli, la riapparizione dell’Impero sui colli fatali di Roma.
Ne sarete voi degni?
Questo grido è come un giuramento sacro, che vi impegna dinanzi a Dio e dinanzi agli uomini, per la vita e per la morte!
Camicie nere! Legionari! Saluto al Re!
   
Proclamazione dell’Impero sui quotidiani del Maggio¬† 1936

 

COLONIALISMO

Il¬†colonialismo italiano¬†ebbe inizio alla fine del¬†XIX secolo, con l’acquisizione¬†pacifica dei porti africani di¬†Assab¬†e¬†Massaua, sul¬†mar Rosso. A seguito della¬†spartizione dell’Africa¬†da parte delle potenze europee (1881-1914), il¬†Regno d’Italia¬†deteneva il controllo dell’Eritrea¬†e della¬†Somalia, oltre che di¬†Cirenaica,¬†Tripolitania¬†e¬†Isole egee, sottratte all’Impero ottomano¬†nel corso della¬†guerra italo-turca¬†(1911-1912). Sussisteva anche una¬†concessione italiana a Tientsin, in¬†Cina, sin dal 1901.[1]¬†Nel corso della¬†prima guerra mondiale, un corpo di spedizione italiano¬†occup√≤ preventivamente l’Albania meridionale¬†per impedirne la conquista da parte dell’Impero austro-ungarico, instaurandovi¬†un protettorato¬†(1917-1920).

Il regime fascista di¬†Benito Mussolini, salito al potere dopo il conflitto mondiale, manifest√≤ l’intenzione di espandere i possedimenti del regno e soddisfare le pretese degli¬†irredentisti. Nel 1934 Cirenaica e Tripolitania furono unite nella¬†Libia italiana; con la¬†guerra del 1935-36¬†l’Italia conquist√≤ l’Etiopia, che fu unita ad Eritrea e Somalia per dare vita all’Africa Orientale Italiana, nel 1938¬†Vittorio Emanuele III d’Italia¬†assunse il titolo di¬†Primo maresciallo dell’Impero¬†e fu proclamata ufficialmente la nascita dell’impero italiano¬†che dur√≤ sino alla¬†caduta del fascismo. Nel 1939 fu nuovamente¬†conquistata l’Albania,¬†regno¬†che fu quindi posto in¬†unione personale¬†con quello d’Italia (1939-1943).

Dopo l’entrata dell’Italia nella seconda guerra mondiale¬†nel 1940, il territorio metropolitano del regno, assieme a quello delle colonie e delle zone di occupazione militare, raggiunse la sua massima espansione. I territori italiani – oltre a quelli fin qui citati – si estendevano allora da¬†parte della Francia meridionale¬†ai protettorati e alle occupazioni nei¬†Balcani¬†(Slovenia,¬†Dalmazia,¬†Croazia,¬†Montenegro,¬†Grecia), alla¬†Somalia britannica. Sia le colonie storiche sia le acquisizioni pi√Ļ recenti andarono tuttavia perdute a causa delle successive vicende belliche e dell’armistizio tra l’Italia e gli Alleati¬†(8 settembre 1943).

Allo Stato italiano, seppur schieratosi a fianco degli¬†Alleati¬†dopo il 1943, furono imposte dure condizioni dal¬†trattato di Parigi del 1947: tra di esse, la perdita di tutte le colonie ad eccezione della Somalia,¬†amministrazione fiduciaria italiana¬†dal¬†1950. Il 1¬ļ luglio 1960 la Somalia ottenne l’indipendenza, sancendo cos√¨ la fine dell’ottantennio coloniale italiano.

 

mussolini primo caporale

Benito Amilcare Andrea Mussolini, noto anche con il solo appellativo di¬†Duce¬†(Dovia di Predappio,¬†29 luglio¬†1883¬†‚ÄstGiulino,¬†28 aprile¬†1945), √® stato un¬†politico,¬†militare,¬†giornalista¬†e¬†dittatore¬†italiano.

Fondatore del¬†fascismo, fu¬†presidente del Consiglio¬†del¬†Regno d’Italia¬†dal 31 ottobre¬†1922¬†al 25 luglio¬†1943. Nel gennaio¬†1925¬†assunse¬†de facto¬†poteri¬†dittatoriali¬†e dal dicembre dello stesso anno acquis√¨ il titolo di¬†capo del governo primo ministro segretario di Stato. Dopo la¬†guerra d’Etiopia, aggiunse al titolo di¬†duce¬†quello di “Fondatore dell’Impero” e divenne¬†Primo Maresciallo dell’Impero¬†il 30 marzo¬†1938. Fu capo della¬†Repubblica Sociale Italiana¬†dal settembre¬†1943¬†al 27 aprile¬†1945.

 

Fonti  Wikipedia Colonialismo Italiano , Mussolini ,

10.20

Informazioni aggiuntive

Peso1 kg
Dimensioni50 × 50 × 35 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “‚ĚĆūüôĀProclamazione IMPERO Maggio 1936 – Placca”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *