Spedizione in Italia sempre gratuita
  • Acquista
  • Vendi
  • Blog
  • About Thefinitive
  • Articoli Venduti

‚ĚĆūüôĀGemelli Accademia REGIA AERONAUTICA argento anni ’30

1,00

Coppia di gemelli per Allievo Ufficiale dell’Accademia della REGIA AERONAUTICA , come riportato in rilievo al retro dei gemelli stessi. In argento bollo 500, di forma ottagonale, sono assolutamente originali del periodo, prodotti dal 1927.

In ottimo stato di conservazione.

Dimensioni circa mm. 15 x 15 ad elemento

(Scorri la pagina in basso per ulteriori dettagli e informazioni)

 

 

Esaurito

Garanzia di un pagamento sicuro

Descrizione

Coppia di gemelli per Allievo Ufficiale dell’Accademia della REGIA AERONAUTICA , come riportato in rilievo al retro dei gemelli stessi, dalla dicitura R.ACCADEMIA AERONAUTICA.

Questi gemelli d’accademia della Regia Aeronautica, sono realizzati in argento marcato al retro con bollo 500, sono di forma ottagonale, e riportano su ciascun elemento due ali aperte con al centro in posizione verticale un nodo savoia coronato . Sul lato di ogni singolo bottoncino abbiamo un fascio littorio in rilievo.

Il periodo di produzione dovrebbe andare dal 1926 circa, quando questa tipologia di fascio littorio veniva alla luce, seppur ufficialmente solo dal 1927 si modificarono tutti i fregi sulle uniformi, berretti, distintivi, etc.

In ottimo stato di conservazione.

MATERIALE ……. :¬† Argento, bollo 500
DIMENSIONI ……:¬† mm.15 x 15 del singolo elemento, ogni lato circa mm.5
MARCHIO ………..:¬†

 

NOTIZIE

Nel 1923, dopo la nascita della Regia Aeronautica come forza armata indipendente, venne istituita l’Accademia Aeronautica (di cui abbiamo i gemelli della Regia Aeronautica) il 5 novembre e i primi tre corsi si tennero presso l’Accademia navale di Livorno al comando del Capitano di vascello Giulio Valli. Di seguito, nel 1926 venne deciso il trasferimento a Caserta presso il palazzo reale, rilevando le strutture occupate fino all’anno precedente dall’Accademia della Guardia di Finanza, che venne trasferita in una sede a Roma, sede poi lasciata nel 1984 per l’attuale di Bergamo. La Scuola di Volo era all’Aeroporto di Capua che utilizzava i Breda A.4, dal 1928 i Breda A.9, dal 1929 i Breda Ba.15, dal 1930 i Breda Ba.19 e dal 1932 i Breda Ba.25. Dal 1932 era comandata dal Colonnello Mario Martucci. Il 15 febbraio 1940, in vista dell’entrata in guerra dell’Italia, fu nominato Comandante il Generale Vittorio Marchesi, ricoprendo tale incarico fino al 15 ottobre 1941. Fu la Reggia di Caserta quindi a fare da scenario al film I 3 aquilotti del 1942 che aveva nel cast Alberto Sordi alle prese con le prime esperienze cinematografiche.

La sede venne mantenuta fino all’agosto del¬†1943. Con il precipitare degli eventi per le¬†forze armate¬†italiane nel corso della¬†seconda guerra mondiale, si pens√≤ di trasferire le attivit√† pi√Ļ a nord, presso il Collegio Aeronautico di¬†Forl√¨¬†(oggi¬†Palazzo dell’ex collegio aeronautico), dove giunse la notizia dell’Armistizio di Cassibile che di fatto port√≤ alla chiusura temporanea dell’istituto. L’istituto venne ricostituito il 7 novembre 1943 nel¬†Collegio navale “Niccol√≤ Tommaseo”¬†a¬†Brindisi¬†dove condivise fino alla fine della seconda guerra mondiale la sede provvisoria con l’Accademia navale.

Nel novembre 1945 venne scelta una nuova sede sull’isola di Nisida¬†appartenente al territorio di Napoli, dove i corsi si susseguirono fino al dicembre¬†1961¬†data di inaugurazione della sede attuale, poco distante dalla precedente e posta nel confinante comune di Pozzuoli.

Il nome dei corsi

In occasione del primo anno accademico nel 1923, venne ideata una cerimonia di battesimo per il primo corso, durante la quale alla classe venne consegnato un gagliardetto e attribuito un nome. Iniziando con l’ordine alfabetico, venne utilizzata la “A” e il corso venne contraddistinto con il nome¬†Aquila¬†cui venne fatto corrispondere un motto:¬†Aquila, ad astra audacter!. Da quel momento, ogni anno al corso arruolato si continu√≤ ad assegnare un nome in ordine alfabetico e un motto, nonch√© un colore. L’anno successivo venne incorporato il corso¬†Borea¬†con il rispettivo motto¬†Borea, boream devince, poi il corso¬†Centauro¬†con il motto¬†Centauro, alla tua corsa la nube √® fango e il vano vento √® suolo; procedendo fino alla “Z” con il corso Zodiaco, saltando per√≤ la lettera H e la lettera Q. Nel¬†1936¬†il corso che doveva portare il nome con la lettera “R” fu chiamato¬†Rex, in onore del re¬†Vittorio Emanuele III.

Nel¬†1943¬†dopo il corso Zodiaco, venne deciso di ricominciare dall’inizio nominando i nuovi corsi con lo stesso nome, ma aggiungendo un numero per simboleggiare la generazione successiva. Il corso di quell’anno venne quindi chiamato¬†Aquila II. Dopo le travagliate vicende della¬†seconda guerra mondiale¬†e la proclamazione della¬†repubblica, si ritenne poco opportuno il richiamo alla¬†monarchia¬†del nome¬†Rex, per cui nel¬†1957¬†venne battezzato il corso¬†Rostro, comunque erede delle tradizioni della generazione precedente.

  1. Aquila – (1923,¬†1942,¬†1962,¬†1981,¬†2000, 2019) –¬†Aquila, ad astra audacter!
  2. Borea – (1924,¬†1944,¬†1963,¬†1982,¬†2001,2020) –¬†Borea, boream devince
  3. Centauro – (1925,¬†1945,¬†1964,¬†1983,¬†2002) –¬†Centauro, alla tua corsa la nube √® fango e il vano vento √® suolo
  4. Drago – (1926,¬†1946,¬†1965,¬†1984,¬†2003) –¬†Con l’artiglio e con l’ala
  5. Eolo – (1927,¬†1947,¬†1966,¬†1985,¬†2004) –¬†Eolo, √® vela alla tua furia l’ala e il cuore √® prora dritta all’infinito
  6. Falco – (1928,¬†1948,¬†1967,¬†1986,¬†2005) –¬†Falco, √® tuo nido l’Italia tuo orizzonte il mondo
  7. Grifo – (1929,¬†1949,¬†1968,¬†1987,¬†2006) –¬†Vola sempre, domina ovunque, sgomina chiunque
  8. Ibis – (1930,¬†1950,¬†1969,¬†1988,¬†2007) –¬†Victor Redibis
  9. Leone – (1931,¬†1951,¬†1970,¬†1989,¬†2008) –¬†Ad te nitor gloriamque contendo
  10. Marte – (1932,¬†1952,¬†1971,¬†1990,¬†2009) –¬†O giungere o spezzare
  11. Nibbio – (1933,¬†1953,¬†1972,¬†1991,¬†2010) –¬†Excelsa assequor, ima despicio!
  12. Orione – (1934,¬†1954,¬†1973,¬†1992,¬†2011) –¬†Fulminando imperverso
  13. Pegaso – (1935,¬†1955,¬†1974,¬†1993,¬†2012) –¬†Cum pennis cor
  14. Rex – (1936) –¬†Rex altitudinis; Rostro – (1956,¬†1975,¬†1994,¬†2013) –¬†Rostro adversa frango
  15. Sparviero – (1937,¬†1957,¬†1976,¬†1995,¬†2014) –¬†Accipiter velut
  16. Turbine – (1938,¬†1958,¬†1977,¬†1996,¬†2015) –¬†Vi et impetu turbinis
  17. Urano – (1939,¬†1959,¬†1978,¬†1997,¬†2016) –¬†Audacius audere
  18. Vulcano – (1940,¬†1960,¬†1979,¬†1998,¬†2017) –¬†Ardens urit
  19. Zodiaco – (1941,¬†1961,¬†1980,¬†1999,¬†2018) –¬†Sidera Feriam

Cliccando sulla seguente foto/link avrete accesso ad una serie di informazioni documentali, storiche, relative all’argomento inerente questo articolo in vendita

 

        SIMBOLO Regia Aeronautica

 

Fonti Wikipedia , Cenni Storici

 

1.21

Informazioni aggiuntive

Peso1 kg
Dimensioni40 × 40 × 40 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “‚ĚĆūüôĀGemelli Accademia REGIA AERONAUTICA argento anni ’30”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *