Spedizione in Italia sempre gratuita
  • Acquista
  • Vendi
  • Blog
  • About Thefinitive
  • Articoli Venduti

‚ĚĆūüôĀDistintivo MVSN CONFINARIA smaltato Modello Grande

1,00

Distintivo smaltato della MILIZIA VOLONTARIA SICUREZZA NAZIONALE specialità MVSN CONFINARIA , versione per UFFICIALE , misura grande a doppia spilla posteriore.

Originale del periodo, realizzato in metallo dorato con smalti policromi.

Misure approssimative mm.53 x 38. In buone condizioni, con ritocco allo smalto bianco di una foglia

(Scorri la pagina in basso per ulteriori dettagli e informazioni)

 

 

Esaurito

Garanzia di un pagamento sicuro

Descrizione

Distintivo smaltato della MILIZIA VOLONTARIA SICUREZZA NAZIONALE specialità MVSN CONFINARIA , versione per UFFICIALE , misura grande a doppia spilla posteriore.

Anche se questo esemplare di distintivo smaltato, per MVSN Confinaria, non riporta alcun marchio al retro, è noto che la produzione di questi esemplari venne commissionata alla  Lorioli & Castelli di Milano, nel 1935.

Originale del periodo, realizzato in metallo dorato con smalti policromi, riporta una bella stella alpina che si appoggia ad un fascio littorio impreziosito da una piccozza di montagna (alpenstock), simbolo della Milizia Confinaria. Il tutto su sfondo verde.

In buonissime condizioni generali, da segnalare un ritocco al bianco della stella alpina, su una delle foglie come evidenziato dalle fotografie allegate.

 

MATERIALE     :  metallo smaltato

MISURE             :  mm. 53 x 38

MARCHIO¬† ¬† ¬† ¬† ¬†:¬† –

 

NOTIZIE

MSNV Confinaria

 

Allo scopo di assicurarsi assoluta fedeltà nei compiti di polizia politica, il capo del governo dispose che a tutti i servizi di vigilanza, di vedetta e di posto fisso lungo il confine dovesse provvedere esclusivamente la Milizia volontaria con i comandi autonomi e con la responsabilità proprie, costituendo appositi reparti mediante arruolamenti volontari con vincoli speciali a ferme determinate. Con tali nuovi reparti sorse la Milizia confinaria, alla quale venne affidata la sorveglianza diretta delle zone immediatamente adiacenti alla linea di frontiera, con il compito di assicurare che nessun valico, o colle, o accesso, per quanto malagevole, potesse sfuggire al controllo e consentire il transito clandestino del confine.

Per assolvere a questo compito la Milizia confinaria dovette insediarsi in¬†alta montagna e organizzarsi. Il reclutamento veniva fatto solamente tra le popolazioni di montagna e tra gli elementi pratici della linea di confine e abituati alle difficolt√† e ai pericoli delle regioni alpestri, inoltre i componenti – dal luogotenente ispettore della specialit√† confinaria al milite – erano scelti fra elementi di sicura fede fascista. In tempo di guerra la Milizia confinaria avrebbe rappresentato un’ottima e addestrata truppa di copertura. Dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943 le cinque legioni della “Confinaria” confluirono nella costituenda¬†Guardia Nazionale Repubblicana di Frontiera.

Uniforme

Il personale nazionale della Milizia confinaria vestiva l’uniforme grigioverde della MVSN¬†con bandoliera. Si distingueva per il¬†cappello alpino¬†senza¬†nappina¬†e senza penna (la cosiddetta “vedova”) con fascia e bordi neri e per le filettature verdi delle¬†fiamme¬†nere, dei fregi e delle controspalline. Come per tutta la MVSN, i fascetti littori sostituivano sulle fiamme le¬†stellette¬†delle Regie forze armate.

Il¬†distintivo¬†speciale consisteva in un¬†fascio littorio¬†sormontato da una stella alpina. Tale distintivo era applicato sulla manica sinistra della¬†giubba¬†al disopra del gomito, ed era d’oro in campo verde per gli¬†ufficiali¬†(la¬†stella alpina¬†in argento), in argento per i¬†sottufficiali¬†e in lana bianca per graduati di truppa e¬†camicie nere.

Il¬†fregio¬†per il cappello alpino era costituito da fascio littorio trapassato da un¬†alpenstock, con al centro una¬†stella alpina¬†bianca e racchiuso tra foglie d’alloro. Nel tondino verde posto sotto il fascio era riportato il numerale romano del reparto

Ordinamento: 1925

  • 1¬™ Legione “Sabauda” (Torino)
  • 2¬™ Legione “Alpina” (Torino)
  • 3¬™ Legione “Subalpina” (Cuneo)
  • 8¬™ Legione “Cacciatori delle Alpi” (Varese)
  • 9¬™ Legione “Cacciatori della Valtellina” (Sondrio)
  • 12¬™ Legione “Monte Bianco” (Aosta)
  • 14¬™ Legione “Garibaldina” (Bergamo)
  • 15¬™ Legione “Leonessa” (Brescia)
  • 16¬™ Legione “Alpina” (Como)
  • 29¬™ Legione “Generale¬†Antonio Chinotto” (Pallanza)
  • 33¬™ Legione “Generale¬†Asclepia Gandolfo” (Imperia/Oneglia)
  • 43¬™ Legione “Piave” (Belluno)
  • 45¬™ Legione “Alto Adige” (Bolzano)
  • 55¬™ Legione “Alpina Friulana” (Gemona)
  • 58¬™ Legione “San Giusto” (Trieste)
  • 59¬™ Legione “del Carso” (Trieste)
  • 61¬™ Legione “Carnaro” (Fiume)
  • 62¬™ Legione “Isonzo” (Gorizia)
  • 107¬™ Legione “Francesco Rismondo” (Zara)

Ordinamento 1939

  • 1¬™ Legione “Monviso”¬† ¬†(Torino)
  • 2¬™ Legione “Monte Rosa”¬† (Como)
  • 3¬™ Legione “Vetta d’Italia”¬† (Bolzano)
  • 4¬™ Legione “Monte Nevoso”¬† (Tolmino)

 

Notizie storiche sulla MVSN Milizia Volontaria Sicurezza Nazionale

 

 

 

Fonti varie MVSN, MVSN Confinaria

1.21

Informazioni aggiuntive

Peso,5 kg
Dimensioni20 × 15 × 10 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “‚ĚĆūüôĀDistintivo MVSN CONFINARIA smaltato Modello Grande”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *